Dalla parte dei bambini. La scuola dell'obbligo all'oblio

Grazia Honegger Fresco
Uno strumento fondamentale per docenti e genitori. Ma anche una testimonianza unica e autorevole su quanto salvare (poco) e cosa buttare (tanto) della scuola di oggi. In questo kit di sopravvivenza scolastica, viene detto a chiare lettere cosa fare affinché al centro degli interessi della scuola non ci sia la burocrazia dei programmi e dei progetti ma i bambini. Esempi, racconti, casi concreti: il banale orrore quotidiano e le buone pratiche; i tentativi di integrazione di ragazzini stranieri e la condanna che pesa fin dalla nascita sulla stirpe rom. Dopo anni di insegnamento e battaglie per il rinnovamento della scuola, e sempre a partire dal magistero di Maria Montessori, Grazia Honegger Fresco non demorde e, con giovanile freschezza e consueta rabbia, si lancia in un'invettiva contro le leggi, i ministri e le ministre che vogliono distruggere la scuola di stato a favore di una scuola privata, ma, soprattutto, ragiona sull'educazione e ribadisce quanto sia importante, oggi più che mai, una scuola che stia dalla parte dei bambini e che sia di tutti: utile, indispensabile e necessaria.

Reviews

Reviewed: 2016-10-21

Uno strumento fondamentale per docenti e genitori. Ma anche una testimonianza unica e autorevole su quanto salvare (poco) e cosa buttare (tanto) della scuola di oggi. In questo kit di sopravvivenza scolastica, viene detto a chiare lettere cosa fare affinchè al centro degli interessi della scuola non ci sia la burocrazia dei programmi e dei progetti ma i bambini. Esempi, racconti, casi concreti: il banale orrore quotidiano e le buone pratiche; i tentativi di integrazione di ragazzini stranieri e la condanna che pesa fin dalla nascita sulla stirpe rom. Dopo anni di insegnamento e battaglie per il rinnovamento della scuola, e sempre a partire dal magistero di Maria Montessori, Grazia Honegger Fresco non demorde e, con giovanile freschezza e consueta rabbia, si lancia in un'invettiva contro le leggi, i ministri e le ministre che vogliono distruggere la scuola di stato a favore di una scuola privata, ma, soprattutto, ragiona sull'educazione e ribadisce quanto sia importante, oggi più che mai, una scuola che stia dalla parte dei bambini e che sia di tutti: utile, indispensabile e necessaria.

Item Posts
No posts